Vita associativa

A Sandro Benedetti il premio “Amico della Bicicletta 2014”

Giornalista “kamikaze” attento alle esigenze dei ciclisti, pronto al sacrificio personale per portarle alla ribalta…

Durante l’annuale festa di Ruotalibera, presso il centro Fevoss di Santa Toscana, il presidente di FIAB Verona Giorgio Migliorini ha consegnato il tradizionale premio “Amico della Bicicletta” per l’anno 2014 a Sandro Benedetti con la seguente motivazione:

Sandro Benedetti, giornalista, è un amico. Amico della Bicicletta, sicuramente, e amico degli Amici della Bicicletta, pure. Pedalatore forte e convinto, esercita la sua passione con continuità anche nella vita di tutti i giorni, e non è difficile incontrarlo in giro per la città nel disbrigo dei suoi impegni, in sella al suo destriero o nelle vesti di utente del servizio di bike-sharing cittadino. Sempre allegro e cordiale, non manca mai di allietare ogni amico e conoscente con un saluto e un largo sorriso. Protagonista di una recente conversione nello stile di vita, che volentieri racconta a chi dimostra interesse a conoscerla, è alla costante ricerca del giusto compromesso per una vita più sostenibile nei confronti dell’ambiente e per una maggiore armonia dell’uomo con se stesso e nella società. Conversare con lui, scambiandosi opinioni, magari durante qualche cicloescursione con gli AdB, è sempre un momento di piacere e di arricchimento personale.

Al fine di promuovere l’attenzione dei media sul tema del controsenso ciclabile, oggetto di recenti dibattiti in sede parlamentare, qualche settimana fa Sandro ha deliberatamente deciso di percorrere in bicicletta una via del Centro cittadino in senso contrario, sollecitando volontariamente le forze dell’ordine a comminargli la giusta sanzione per l’infrazione al Codice della Strada appena commessa. Non potendosi sottrarre a questo esplicito richiamo, i vigili gli hanno elevato una contravvenzione, da lui pagata e successivamente utilizzata per organizzare, di concerto con la nostra associazione, una conferenza stampa sul tema del controsenso ciclabile. Tale intervento ha sicuramente sortito l’effetto di accendere il dibattito sull’argomento, consentendoci di spiegare sui media locali le motivazioni di tale richiesta e sensibilizzando di fatto l’opinione pubblica a riguardo.

Per questo suo spirito di sacrificio, ma anche per la più generale condotta di testimonianza attiva a favore di una maggior diffusione della bicicletta nel contesto cittadino, FIAB Verona è lieta di conferire al suo socio il premio “Amico della Bicicletta 2014”.

Tags
Festa di Ruotalibera Premio "Amico della Bicicletta"
Leggi tutto

Luciano Lorini

Veronese, classe 1967, marito e padre. Informatico di professione, coltiva mille passioni con cui impiega il sempre troppo poco tempo libero: musica, lettura, cinema e teatro, oltre a computer e bicicletta. Cittadino attento e sensibile, si interessa alla vita sociale e politica e pedala per la città perché crede nella bici come viatico per un maggior benessere, individuale e collettivo.
Back to top button
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.