CiclofficinaLe nostre attività

FIAB contro i furti di biciclette

Alcuni buoni consigli

A margine della conferenza stampa sul tema del furto dei nostri amati mezzi (eccone il contenuto), oggi proponiamo un valido DECALOGO FIAB CONTRO I FURTI: non esistono catene o lucchetti in grado di impedire il furto di una bicicletta. Ai ladri, però, si può complicare molto la vita utilizzando chiusure che li costringano ad utilizzare un’attrezzatura pesante, a perdere tempo, a fare rumore e a rischiare di essere sorpresi. Ai ladri si complica la vita anche rendendo la bicicletta riconoscibile.

  1. Non è facile dimostrare chi è il proprietario di una bicicletta abbandonata o sottratta al ladro. Prima di tutto conviene quindi adottare tutti gli accorgimenti utili a favorirne il riconoscimento come, ad esempio, fotografarla e annotare il numero di codice che quasi tutte le case costruttrici punzonano sul telaio. Quando il comune, come chiediamo ormai da tre anni, attiverà il servizio, punzonare sul telaio il proprio codice fiscale.
  2. Chiudere SEMPRE la bicicletta, anche quando la si lascia per pochi istanti.
  3. Parcheggiare preferibilmente in posti frequentati.
  4. Nella bicicletta che si usa in città, meglio non utilizzare ruote e selle a sgancio rapido.
  5. Utilizzare SEMPRE una buona chiusura anche se pesante e costosa.
  6. Decisivo fare in modo che la catena (o l’archetto) allacci la ruota anteriore e il telaio a un elemento ancorato saldamente al terreno.
  7. Montare sulla ruota posteriore, quando possibile, un “cigno” per una seconda chiusura.
  8. Anche in garage o in cantina, legare sempre la bicicletta a un mobile o a un elemento ancorato nel muro.
  9. In caso di furto: denunciare SEMPRE. Alla denuncia conviene allegare la fotografia, il codice della casa costruttrice e una nota sulla posizione nella quale è stato punzonato il codice fiscale (che potrà essere coperto con una adesivo, ma non abraso …)
  10. In caso di furto: pubblicare la foto della bicicletta, le circostanze del furto e gli estremi delle denuncia sui siti appositi, ad esempio rubbici.it e archiviobici.it, e consultare la pagina degli oggetti rubati e recuperati della Polizia di Stato.
Leggi tutto

FIAB Verona

FIAB Verona - Amici della Bicicletta ONLUS promuove un modello di città "possibile", sempre più centrato sulle esigenze dei pedoni, dei ciclisti e degli utenti dei mezzi pubblici. Propone stili di vita sostenibili basati sull'utilizzo della bicicletta come mezzo abituale di trasporto e di svago e si impegna quotidianamente quale portavoce dei cittadini, per interloquire con l’Amministrazione Pubblica affinché prenda provvedimenti per favorirne e tutelarne l’uso. Conta circa 1.800 iscritti, confermandosi l'associazione FIAB più numerosa d'Italia. L' 85-90% dei soci dichiara di iscriversi per ragioni ideali, per richiedere alle Istituzioni un maggiore impegno a favore della mobilità sostenibile.
Close
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.