Il punto del Presidente

Buon Anno 2021 da FIAB Verona

Care amiche, cari amici,

un saluto a nome dell’associazione all’inizio di questo anno nuovo, ancora condizionato da una grande emergenza collettiva ma che si apre anche con speranze di rinascita.

Il 2020 è stato un anno difficile, per la pandemia e non solo, però ha lasciato un’eredità importante: una rinnovata consapevolezza dell’importanza di uno sviluppo sostenibile, tanto più concreta perché vissuta direttamente sulla nostra pelle. L’Unione Europea, uscendo da una crisi di egoismi nazionali che la stava smembrando, ha saputo imprimere una svolta epocale alla sua azione basata proprio su questa consapevolezza: il NextGenEU (più noto da noi col termine “Recovery Fund” che non ne rende appieno la portata), un piano più lungimirante dell’esigenza impellente di far fronte alle urgenze economiche del momento, prevede che il 70% dei fondi erogati siano spesi per la conversione delle economie a un modello basato sulle energie rinnovabili, e come naturale conseguenza incentiva fortemente la mobilità attiva e pulita specie per gli spostamenti nei centri abitati.

Nei mesi scorsi abbiamo osservato in Italia e in particolare nella nostra città il germogliare di una mobilità migliore, iniziato tra fine agosto e inizio settembre con la realizzazione di nuovi percorsi ciclabili in vista della riapertura scolastica, e soprattutto tra novembre e dicembre col (quasi) completamento della pista ciclabile tra Porta Palio e Castelvecchio, che connette in continuità e sicurezza i popolosi quartieri ovest col centro storico: riservando alla mobilità ciclistica una parte considerevole della carreggiata di uno dei principali assi di penetrazione cittadina, questa pista è la prima infrastruttura ciclabile di peso che appare a Verona da 15 anni incidendo sensibilmente sulla viabilità urbana, forse il primo concreto segnale di una possibile svolta nel modo di spostarsi nella nostra città.

Il 2021 può risultare un anno fondamentale per dare un’ulteriore spinta in questa positiva direzione appena intrapresa: i fondi che arrivano dallo Stato e dall’Europa per agire in questo senso sono cospicui, e le novità normative che ci hanno riportato quasi alla pari con l’Europa (doppio senso ciclabile, case avanzate, etc…) sono ora disponibili, ma la vera sfida è il decidere di applicarle su strada. È proprio in questo lavoro di stimolo costruttivo, per fare le mosse giuste nel modo e nel momento giusto, che la nostra azione sulle amministrazioni locali può risultare importante.

Abbiamo molta strada davanti, l’invito è di farla pedalando ancora insieme. La nostra associazione ha saputo reagire con positività alle difficoltà poste dal 2020, e anche per il 2021 proporrà – compatibilmente con l’evoluzione della situazione generale – la consueta ricca serie di iniziative per tenere alto il tema della mobilità ciclistica, di volta in volta col divertimento o con l’impegno.

A tutti voi e ai vostri cari giungano i nostri più sinceri auguri di un 2021 sereno e positivo.

Un caro saluto

Corrado


LEGGI QUI PRIMA DI CHIUDERE…

Avrai notato che, nonostante il momento di difficoltà, le nostre attività continuano. Oltre al programma per il tempo libero, con la ricca offerta di uscite, incontri e vacanze, non si è mai fermata (e non ha intenzione di farlo) la nostra azione quotidiana di sensibilizzazione nei confronti di cittadini e amministratori, per suggerire e stimolare provvedimenti a supporto della conversione a un sistema di mobilità nuova (dolce, attiva, multimodale, integrata…) per un nuovo modello del vivere nel contesto urbano (e oltre).

Questo lavoro ha bisogno, soprattutto in questo momento, del tuo sostegno e del tuo aiuto.
Iscriviti a FIAB Verona, fai sentire la tua voce per il cambiamento! Se non puoi passare a trovarci in sede (ricorda che esiste anche la SEDE Virtuale), puoi rinnovare la tua tessera online, cliccando il pulsante qui sotto.

Iscriviti a FIAB Verona

Grazie per la tua vicinanza!

 

Leggi tutto
Back to top button

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.