Cicloescursione

Forte Piovezzano – Pastrengo

Domenica 28 Maggio 2023

Purtoppo la visita programmata a Villa Poggi non è possibile: è stato quindi necessario cambiare destinazione con una non meno bella visita, guidata, al forte Piovezzano a Pastrengo.


La costruzione, voluta dal feldmaresciallo Josef Radetzky per arginare un eventuale attacco nemico che avesse minacciato Verona dopo aver aggirato Peschiera, fu completata nel 1861. È una fortificazione facente parte del gruppo di Pastrengo e rientrava nel più ampio disegno di difesa militare, conosciuto come Fortezze del Quadrilatero. Il forte fu denominato in onore del generale Friedrich Graf von Degenfeld-Schonburg, comandante del corpo di armata e ministro della guerra. Nel 1866, in seguito alla cessione del Veneto al Regno d’Italia, come tutte le altre fortificazioni della zona, il presidio passò sotto il controllo del Regio Esercito che ne cambiò il nome in Forte di Piovezzano. Fu inoltre cambiata la direzione del tiro dell’artiglieria.


Difficoltà:

Facile

Adatta a tutti (livello di allenamento minimo).La descrizione è indicativa: clicca per maggiori dettagli.
Ritrovo: domenica 28 Maggio 2023, ore 08:30
Presso: Sede FIAB Verona
Distanza: km. 45
Conclusione: ore 15:00
Costi: 3 euro per la visita guidata
Partecipazione:
Per tutti
Evento a cura di: Reani Luca
Iscrizioni: Sede
Leggi tutto
Back to top button

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.