Vita associativa

A Franco Anderloni il premio “Amico della Bicicletta 2013”

Grafico e impaginatore (ma non solo) di Ruotalibera negli anni del “boom” per gli AdB veronesi…

Durante l’annuale festa di Ruotalibera, presso il centro Fevoss di Santa Toscana, il presidente di FIAB Verona Giorgio Migliorini ha consegnato il tradizionale premio “Amico della Bicicletta” per l’anno 2013 a Franco Anderloni con la seguente motivazione:

Nato in Venezuela diversi anni orsono, Franco Anderloni, a seguito della perdita del papà, approdò in Italia con la mamma ed il fratello quando ancora non sapeva camminare. Da allora la sua infanzia e adolescenza furono un continuo vagabondare tra collegi di ogni genere in cui, come ama raccontare con ironica leggerezza, dovette affrontare un’educazione militaresca che poco spazio lasciava al sentimento. Forse fu proprio questo inizio denso di difficoltà a dargli, dietro la scorza neanche molto dura del brontolone, un carattere socievole e una disponibilità praticamente infinita.

Avendo avuto la sfortuna di conoscere e frequentare Bepo Merlin, fu da egli coinvolto, nel lontano 2006, nella redazione di Ruotalibera. Franco subito accettò questo invito con entusiasmo (e probabilmente con un po’ d’incoscienza ed eccesso di fiducia nelle parole dell’amico) e cominciò l’avventura che lo avrebbe visto dedicare centinaia di ore alla nota rivista degli AdB, lavorando sodo dopo l’orario normale dedicato al suo impiego e, soprattutto, di notte. La sua generosità, la sua professionalità e l’eccellente cultura (ben dissimulata dietro le colorite espressioni con cui è solito affrontare i problemi) l’hanno portato ad essere non solo impaginatore, ma anche correttore di bozze e coautore di tante modifiche nell’ideazione e nella composizione della rivista.

Mitiche sono alcune sedute notturne nella sua mansarda di Montorio, quando, in canottiera e tutto sudato, era costretto ad elaborare immagini di scarsissima qualità (da lui ironicamente definite “lassative”) o a cercarne alcune nel suo fornitissimo archivio personale. Eroica, poi, la sua abilità di riuscire a far stare in una pagina articoli chilometrici, che nemmeno l’autorevole intervento del Responsabile della rivista era riuscito a far ridurre al riottoso redattore.

Grazie anche alla sua paziente disponibilità, Ruotalibera ha potuto trasformarsi nella bella rivista che tutti oggi apprezziamo, mantenendo la cadenza bimestrale e diventando insomma il punto di riferimento di quanti a Verona guardano alla bicicletta da trasporto come grande opportunità per la città e per lo sviluppo di una mobilità sostenibile.

Conferendogli il premio Amico della Bicicletta 2013, gli AdB di Verona vogliono esprimere a Franco tutta la loro riconoscenza per il lavoro da lui prestato in sei anni di attività e l’orgoglio di poterlo annoverare tra i loro soci.

Tags
Festa di Ruotalibera Premio "Amico della Bicicletta"
Leggi tutto

Bepo Merlin

Giuseppe Merlin, per tutti Bepo, ciclista urbano e appassionato cicloturista, va in bici da sempre, ma più convintamente da quando, a seguito del primo infarto, il medico gli ha detto di essere in debito della vita nei confronti della sua due ruote. Da allora si spende senza risparmio per la promozione della ciclabilità, in veste di socio-attivo e animatore di uscite e serate culturali. È stato anche Direttore di FIAB nazionale (succedendo all'indimenticato Gigi Riccardi e prima dell'attuale Francesco Baroncini), lasciando di sè un bellissimo ricordo in tutti coloro che hanno avuto il piacere di incontrarlo e conoscerlo, durante una delle sue molte "visite pastorali" in giro per le varie associazioni d'Italia. Tuttora collabora con FIAB Verona in mille forme e con mille strumenti, tra i quali spicca la penna, la sua "arma segreta", che Bepo maneggia con destrezza e rara efficacia. Chiunque legga i suoi scritti, infatti, non può non apprezzarne l'onestà intellettuale e la lucidità di analisi. Da tempo immemorabile tiene la sua personale rubrica "El cantòn del Bepo" nell'ultima pagina della rivista Ruotalibera, di cui è stato per anni capo redattore, riorganizzandola nella veste e nei contenuti così come la vediamo oggi. È stato anche tra i promotori e forti sostenitori della rivista nazionale BC, importante mezzo di comunicazione per le associazioni FIAB italiane e indispensabile organo di diffusione del miglior "ciclopensiero".
Back to top button
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.