Vita associativa

A Verona Report il premio “Amico della Bicicletta 2017”

Professionisti della comunicazione e ciclisti, appassionati promotori delle infrastrutture “pedalabili” sul territorio…

Durante l’annuale festa di Ruotalibera, presso il centro Fevoss di Santa Toscana, il presidente di FIAB Verona Corrado Marastoni ha consegnato il tradizionale premio “Amico della Bicicletta” per l’anno 2017 a Verona Report con la seguente motivazione:

Comunicare è tutto. È necessità profonda di ogni azione e contorno indispensabile di ogni buona opera. Un buon profilo comunicativo consente di aggiungere il valore della conoscenza e della condivisione a un risultato già di per sé valido. E d’altra parte, un buon livello di condivisione e conoscenza è elemento fondamentale per raccogliere apprezzamenti e consentire alle buone idee di farsi strada (tutto a fin di bene, s’intende). Negli ultimi anni abbiamo assistito ad uno spostamento dei paradigmi comunicativi dalla parola scritta verso l’immagine (fissa e in movimento). Questa tendenza all’apparenza inarrestabile richiede competenze sempre maggiori per padroneggiare i nuovi mezzi e i nuovi linguaggi. Competenze che l’Associazione di Promozione Sociale Verona Report possiede copiose e mette con spirito generoso a disposizione dell’intera Comunità (e non solo in materia di ciclabilità).

Anche noi di FIAB Verona abbiamo un estremo bisogno di buona comunicazione: per dare forza ad un pensiero e ad un operato che riteniamo degno di essere conosciuto e apprezzato, per sostenere i nostri progetti nei confronti dei decisori politici e per allargare la base di soci e simpatizzanti che ci sostengono con convinzione. In questo senso l’amicizia con Franco Chesini, Claudio Dal Castello e Roberta De Bortoli (la cara “redazione a pedali” di Verona Report) rappresenta per FIAB un’alleanza di fondamentale importanza, anche strategica. Siamo onorati dell’attenzione che essi riservano ai nostri progetti e alle nostre conquiste e allo stesso tempo grati per il lavoro di diffusione culturale che da molto tempo svolgono, sempre con generosa dedizione. Sappiamo per certo che sono “operatori di conversioni”, dal momento che abbiamo notizia di alcuni ciclisti che hanno iniziato a pedalare proprio dopo aver visto uno degli affascinanti documentari che raccontano storia e caratteristiche degli itinerari ciclabili veronesi. D’altra parte, sono davvero irresistibili le riprese dall’alto con i droni, avvincenti le descrizioni e le parentesi storiche, emozionanti i passaggi in soggettiva, ripresi dagli occhi di veri ciclisti appassionati. È proprio questa passione a fare la differenza: c’è, e si nota tutta. Tra i numerosi lavori realizzati, che vi invitiamo ad ammirare, visitando il canale “Eto volù la bici? Pedala!” del loro sito (www.veronareport.it), non possiamo dimenticare la documentazione video relativa al nostro progetto per l’EcoMuseo dell’Energia Pulita, che ha fornito un elemento distintivo di indiscusso fascino in occasione delle presentazioni effettuate nei confronti degli amministratori e politici: ci ha sorpreso notare come, più di mille parole, una ripresa mozzafiato abbia saputo rendere l’idea e lasciare tutti a bocca aperta: quando si dice essere efficaci…

Per tutte queste ragioni, per il lavoro e l’impegno di questi anni, siamo quindi lieti di assegnare a Verona Report, da quest’anno anche Media Partner ufficiale di FIAB Verona, il premio “Amico della Bicicletta 2017”, con l’augurio che, anche grazie ai suoi contributi mediatici, la bicicletta raggiunga sempre più una posizione di riguardo nel dibattito politico locale, verso traguardi di vero benessere per l’intera nostra Comunità.


Guarda i due filmati (in forma condensata e completa) sull’Ecomuseo:

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “Google Youtube” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “Google Youtube” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.

 

 

Tags
Leggi tutto

Luciano Lorini

Veronese, classe 1967, marito e padre. Informatico di professione, coltiva mille passioni con cui impiega il sempre troppo poco tempo libero: musica, lettura, cinema e teatro, oltre a computer e bicicletta. Cittadino attento e sensibile, si interessa alla vita sociale e politica e pedala per la città perché crede nella bici come viatico per un maggior benessere, individuale e collettivo.
Back to top button
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.