Le nostre attivitàVita associativa

Il saluto di Giulietta Pagliaccio, presidente nazionale FIAB

A due giorni dall’Assemblea Nazionale che vedrà tutte le associazioni FIAB convergere su Verona per l’annuale incontro di verifica sullo stato di salute della ciclabilità nel nostro paese e per rinnovare i quadri direttivi della Federazione con le elezioni del nuovo Presidente e dei Consiglieri Nazionali, Giulietta Pagliaccio, presidente uscente, porge il suo saluto di congedo ai soci di tutta Italia, non senza una meritata nota di ottimismo.

Grazie Giulietta, per il tuo impegno e la tua vicinanza di questi anni. Sei stata un’ottima guida, ed è stato un onore -e un piacere- pedalare al tuo fianco (sappiamo che non ti congederai del tutto, avremo modo di pedalare ancora tanto insieme…).


CON VOI PER UN’ITALIA A MISURA DI BICI

Carissim* ,
ebbene sì, ogni bel sogno prima o poi finisce, e il mio impegno come presidente di FIAB termina con la prossima assemblea di aprile a Verona (ma continuerò a dare il mio contributo in FIAB).

Dopo 6 anni (3 mandati) ho scelto di passare la mano per i tanti motivi che spiegherò nella mia relazione a Verona, ma la motivazione principale è che un’associazione ha bisogno del giusto ricambio, per evitare la “personalizzazione”. La nostra Federazione è forte e autorevole, crescerà ancora con persone nuove e questo è il momento giusto per il ricambio.

In questi anni sono tanti gli obbiettivi raggiunti che stanno facendo crescere la ciclabilità e l’economia dei territori, anche in Italia: l’immagine qui riportata rende solo parzialmente l’idea delle risorse che si stanno investendo!

Lo so, c’è ancora tantissimo da fare, ma sentire il Ministro delle Infrastrutture parlare di mobilità attiva, di togliere auto dalle strade, di riorganizzare gli spazi pubblici in favore della mobilità attiva e altro ancora mi fa dire che, anche nel linguaggio, la politica si sta adeguando. E questo è successo grazie al sostegno attraverso la tessera a una delle nostre associazioni, attraverso i nostri biciviaggi, con una donazione o con il 5×1000. Abbiamo investito queste risorse per far diventare grande e autorevole la Federazione e fatto crescere la “cultura della bicicletta”.

Vi ringrazio per il vostro sostegno e vi invito a chiedere a parenti, amici e conoscenti di iscriversi a FIAB tramite una delle nostre associazioni (per FIAB Verona puoi farlo direttamente da qui). La tessera si può anche regalare per un compleanno o un anniversario. Si tratta di un investimento, per noi e per il futuro dei nostri figli.

Grazie per la strada percorsa assieme.

Giulietta Pagliaccio

Leggi tutto

FIAB Verona

FIAB Verona - Amici della Bicicletta ONLUS promuove un modello di città "possibile", sempre più centrato sulle esigenze dei pedoni, dei ciclisti e degli utenti dei mezzi pubblici. Propone stili di vita sostenibili basati sull'utilizzo della bicicletta come mezzo abituale di trasporto e di svago e si impegna quotidianamente quale portavoce dei cittadini, per interloquire con l’Amministrazione Pubblica affinché prenda provvedimenti per favorirne e tutelarne l’uso. Conta circa 1.800 iscritti, confermandosi l'associazione FIAB più numerosa d'Italia. L' 85-90% dei soci dichiara di iscriversi per ragioni ideali, per richiedere alle Istituzioni un maggiore impegno a favore della mobilità sostenibile.
Back to top button

ATTENZIONE

Il numero telefonico della sede è cambiato. Il nuovo numero è

045.9617911

Segnalo subito nella tua rubrica.

Il vecchio numero 045.8004443 non è più attivo.

Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.