Controvento

Leoni da tastiera

Chi bazzica ultimamente sui social si sarà accorto che le biciclette sono diventate il bersaglio di chi considera solo la mobilità in auto privata ed imputa ai ciclisti i problemi di traffico delle città. Fateci caso: ogni volta che sui social viene presentato un articolo di cronaca riguardante l’investimento di un ciclista si moltiplicano commenti che trasudano livore e odio da parte di chi considera la vita di chi pedala meno di niente. Purtroppo, i mass media hanno sdoganato l’odio verso i ciclisti, dando all’opinione pubblica una visione parziale e distorta della realtà. La politica, ovviamente, non può stare in disparte e deve tradurre questa rabbia in consensi. Per questo motivo stanno sempre di più nascendo partiti dichiaratamente anticiclabili, ma soprattutto anticiclisti. Divieti assurdi, noncuranza e riduzione delle piste ciclabili sono le conseguenze tangibili di questo clima che incombe sulla mobilità sostenibile.

Nonostante certe dichiarazioni e atteggiamenti quotidiani sui social possano far cadere le braccia anche al più incallito sostenitore del bike to work, sono convinto che esista un rimedio per contrastare tutto ciò. Riflettiamoci, ormai l’internet raccoglie la cultura generale e per questo bisogna confrontarsi nello stesso campo. Inoltre, proprio perché le “cattive notizie” circolano più facilmente rispetto alle “buone”, dobbiamo prenderci tutti insieme un impegno giornaliero, convinti che ogni piccolo gesto valga: condividiamo e rilanciamo la cultura e la positività che la bici porta con sé al prossimo a partire dalle varie pagine di FIAB e delle associazioni nostre amiche!

(da Ruotalibera 164 – ottobre-dicembre 2019)

Puoi seguire le presenze social di FIAB Verona qui

  • Pagina Facebook (informazioni e notizie dalla redazione social di FIAB Verona)
  • Gruppo Facebook (comunità virtuale per condivisione notizie, discussioni, commenti…)
Leggi tutto

Guido Crivellari

Guido è un giovane ciclista con la passione per il cicloturismo, che trascorre volentieri il suo tempo libero in sella alla bicicletta per vivere esperienze alla scoperta di nuovi territori. L'incontro con FIAB lo ha convinto ancor di più che la bici può rappresentare una soluzione concreta e possibile a tanti dei problemi che assillano le nostre città e ha deciso di impegnarsi nella diffusione del "ciclopensiero". È animatore e moderatore del gruppo Facebook "Amici della Bicicletta di Verona", redattore social e curatore di alcune rubriche pubblicate su questo sito.
Back to top button
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.