CicloturismoComunicati Stampa

Oggi alle 17 in piazza Bra l’arrivo della Bicistaffetta FIAB 2018

Si promuove l’itinerario cicloturistico “Aida”

Dopo 5 giorni di viaggio e un totale di 900 Km percorsi in bicicletta attraverso i centri storici della maggiori città dell’Italia settentrionale, i 100 “ambasciatori del cicloturismo” costituenti la Bici-staffetta FIAB 2018 termineranno il loro viaggio oggi, venerdì 28 settembre, nella nostra città, Verona.

L’arrivo del gruppone, anzi dei due gruppi, uno proveniente dalla Val di Susa e uno da Trieste, rispettivamente capeggiati dalla presidente nazionale FIAB Giulietta Pagliaccio e dal Responsabile FIAB del Progetto Bicitalia Antonio Dalla Venezia, è previsto per le ore 17 in Piazza Bra dove saranno accolti da rappresentanti dell’amministrazione comunale e dai partecipanti al convegno sulla mobilità ciclistica organizzato dall’Università di Verona con il patrocinio del Comune in sala Arazzi a Palazzo Barbieri.

La Bicistaffetta è il tradizionale appuntamento con il quale ogni anno FIAB nazionale individua un itinerario cicloturistico differente candidandolo a far parte della rete cicloturistica nazionale Bicitalia.

Durante i cinque giorni della manifestazione il percorso viene testato e mappato da una delegazione di circa cento “ambasciatori del cicloturismo” che ne valuta gli aspetti tecnici (anche in relazione agli standard della rete europea Eurovelo) e le potenzialità cicloturistiche, confrontandosi con gli amministratori locali incontrati strada facendo. La scelta quest’anno è ricaduta su un collegamento tra i centri storici delle maggiori città del Nord Italia denominato Aida (Alta Italia Da Attraversare). Visto il nome, la manifestazione poteva non concludersi nella città dell’opera lirica?

Ufficio Stampa FIAB Verona onlus


Mostra altri

FIAB Verona

FIAB Verona - Amici della Bicicletta ONLUS promuove un modello di città "possibile", sempre più centrato sulle esigenze dei pedoni, dei ciclisti e degli utenti dei mezzi pubblici. Propone stili di vita sostenibili basati sull'utilizzo della bicicletta come mezzo abituale di trasporto e di svago e si impegna quotidianamente quale portavoce dei cittadini, per interloquire con l’Amministrazione Pubblica affinché prenda provvedimenti per favorirne e tutelarne l’uso. Conta circa 1.800 iscritti, confermandosi l'associazione FIAB più numerosa d'Italia. L' 85-90% dei soci dichiara di iscriversi per ragioni ideali, per richiedere alle Istituzioni un maggiore impegno a favore della mobilità sostenibile.
Close
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.