Comunicati Stampa

Rivoluzione viabilistica a Verona Sud?

Non si manchi l’occasione per creare un collegamento ciclabile diretto con il centro storico

Nell’ottica chiaramente enunciata dall’amministrazione comunale di diminuire il traffico privato a motore tra Verona Sud e il centro città, crediamo non si debba perdere l’occasione per creare un percorso ciclabile in sede propria, pratico e diretto, tra il futuro parcheggio scambiatore della Genovesa e il centro. Oltre a dare un’alternativa appetibile per chi arriva nel parcheggio da fuori città, un collegamento di questo tipo sarebbe di grande utilità anche per la mobilità quotidiana dei residenti di Verona Sud, per l’accesso ai nuovi attrattori come Adigeo e Esselunga e per l’entrata/uscita dalla città in direzione sud nell’ambito del progetto Verona-Ostiglia.

L’associazione ha già avviato con l’amministrazione un confronto su questo tema nei mesi scorsi: dopo alcuni primi incoraggianti risultati confidiamo che il ridisegno viabilistico complessivo della parte Sud della città, che è anche la parte più in sofferenza, possa rappresentare l’occasione per mettere in cantiere i primi interventi di “peso” in un’ottica integrata di mobilità cittadina.

Come di consueto, se coinvolta FIAB Verona saprà essere un interlocutore costruttivo per l’amministrazione verso questi obiettivi.

Leggi tutto
Back to top button
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.