Il punto del Presidente

Super Settembre: tiriamo le somme

Il Punto - Ruotalibera 150

Super Settembre: tiriamo le somme

Ci siamo lasciati a luglio con i grandi programmi di settembre, ora tiriamo le somme.

Il maltempo ha impedito lo svolgimento della tradizionale caccia al tesoro del Tocatì e della pedalata con aperitivo dalla fiera Cosmobike alla Bra. Pazienza, sono cose da mettere in conto.

E’ andata bene invece la gestione del cicloparcheggio del Tocatì alla Gran Guardia, molto più frequentato del 2015. Oltre ogni previsione l’inizio del servizio di punzonatura e registrazione biciclette: 250 bici in occasione del cicloparcheggio e grande affollamento in sede i venerdì successivi. I volontari, giovani e meno giovani, sono stati bravissimi. Per noi oltre alla validità del servizio è l’occasione di far venire in sede moltissimi ciclisti urbani che magari ancora non ci conoscevano. FIAB non si limita a contestare scelte sbagliate sulla viabilità urbana. Siamo una associazione che da 34 anni si impegna a favore della mobilità sostenibile con atti concreti.

A seguire “Premia il Ciclista”, spostato per la prima volta al venerdì per il meteo incerto. Come forse già sapete i dati rilevati non sono confortanti: calo più o meno generalizzato in tutti i varchi. Anche a Mestre mesi fa hanno rilevato una simile tendenza. Ciclisti in calo? I numeri dicono di sì ma personalmente non ne sono del tutto convinto, credo piuttosto che si modifichino orari e percorsi. Ad esempio i dati dell’ospedale di Borgo Trento sono in controtendenza: il precedente unico dato risale al 2008 ed è 197 mentre quest’anno abbiamo 303 passaggi.

L’unica certezza è che sul traffico non si fa da tempo nessuna indagine sistematica, segno che all’amministrazione non interessa sapere come si muovono le persone e nemmeno dichiara se e come vuole modificare la mobilità dei veronesi. Altra certezza è, come abbiamo dichiarato in conferenza stampa, che negli ultimi dieci anni non è stato fatto nessun implementamento significativo della rete ciclabile ma nemmeno quei piccoli provvedimenti quali qualche passaggio su corsie preferenziali o consentire controsensi alle bici là dove le misure della strada lo consentano.

Per finire si è riaperta la annosa “battaglia” di via Cesiolo. Ci risulta che ci siano controlli della polizia municipale, d’altro canto la legge è legge e si deve rispettare. L’argomento è stato portato in 2^ Circoscrizione con 2 mozioni a favore dei ciclisti da discutere. Non sappiamo come andrà a finire il voto ma il problema è tornato all’ordine del giorno e in questo anno pre-elettorale comunque saremo più che mai vigili e attivi sull’argomento ciclabilità e più in generale sulla mobilità urbana.

Prossimamente

In linea con le indicazioni FIAB nazionali abbiamo già aperto le iscrizioni 2017. Il 2016 si è chiuso attorno a 1.666 soci quindi siamo appena 40 soci sotto il 2015. Tanto per ricordare solo Milano si avvicina a questi numeri, la terza associazione è Brescia e viaggia sui 550 soci ovvero un terzo dei nostri! Intanto vi aspettiamo tutti alla festa di Ruotalibera che per la prima volta sarà all’Arsenale sabato 5 novembre. Stiamo preparando una bella festa, ci saranno delle sorprese con attività anche al mattino.

Siamo al lavoro anche con il programma 2017. Quest’anno purtroppo c’è stato qualche problema con periodi di grande attività ed altri senza gite. Alcuni dei tradizionali organizzatori non hanno potuto mettersi a disposizione.

A questo proposito sono qui ad invitarvi tutti a non essere timidi o timorosi: se avete qualche bella proposta fatevi avanti. Organizzare una gita o una serata od altro ancora non è difficile e l’impegno richiesto in fondo è minimo. In compenso ci sarà la soddisfazione di avere fatto qualcosa per gli altri. Lo ripeto sempre, lo spirito dell’associazione è di stare insieme condividendo una sana passione quale è la bicicletta. Miglioriamo l’ambiente, noi stessi e facciamo da esempio a quei ”pigri” che ancora non la usano, ma che rinchiusi nelle loro scatolette di latta a quattro ruote in realtà ci invidiano!

(da Ruotalibera 150 – novembre/dicembre 2016)

Leggi tutto

Giorgio Migliorini

Classe 1951, ex ingegnere (ma un ingegnere è per sempre). Ha guidato generosamente le sorti dell'associazione per cinque anni, dal 2012 al 2017, dimostrandosi al contempo equilibrato e determinato, senza mai mancare di visione e capacità strategica. Dal 2017 è Vicepresidente, molto presente e attivo ovunque ci sia bisogno del suo aiuto. Amante della Cina (si dice sinofilo), ne ha studiato a lungo lingua e costumi, prima di avventurarsi a verificare le sue conoscenze sul posto, in una serie di viaggi incredibili in compagnia della moglie Claudia. Uomo dalle solide basi razionali, preferisce affidarsi alla certezza delle formule, piuttosto che all'incertezza delle poesie; questa predisposizione fa sì che sappia cogliere la bellezza anche in una zona industriale, mentre una ciclabile lungo un canale riuscirà ad affascinarlo solo in presenza di ardite opere di ingegneria idraulica.
Close
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.