Cibo da viaggio

Hummus di ceci

Mi dicono che l’età media dei nostri soci sia piuttosto elevata. Un bel problema per l’associazione che, in assenza di giovanili ricambi, potrebbe essere destinata a ridurre obbligatoriamente servizi e risorse al servizio della nobile causa dell’ambiente e della bici. Voglio tuttavia essere ottimista, anche perché anch’io sono da tempo sulla stessa barca. Ad esempio, è noto che l’attività fisica regolare e a bassa intensità (proprio quella che si fa pedalando giornalmente) contribuisce in modo sostanziale al mantenimento della salute e alla riduzione del rischio di morte per tutte le cause.

Anche la dieta ovviamente, gioca un suo ruolo fondamentale. L’adesione, anche in tarda età, alla dieta mediterranea (The British Journal of Nutrition, agosto 2018; 30:1-14) produce vantaggi significativi (“Non è mai troppo tardi” affermava negli anni Sessanta l’ottimo e indimenticato maestro Alberto Manzi). È interessante una ricerca su circa 800 anziani ultrasettantenni (Grecia, Australia, Svezia,
Indonesia, Giappone) che ha dimostrato che il più importante fattore nutrizionale legato al miglioramento della sopravvivenza negli anziani è il consumo di legumi (Asia Pacific Journal of Clinical Nutrition, 2004; 13 (2):217-220).

Ecco quindi una ricetta semplice, che trasforma un pugno di ceci cotti in una deliziosa crema, perfetta per accompagnare carote e finocchi crudi, completare un piatto di pasta o di riso integrale, arricchire un panino farcito con verdure crude o cotte.

HUMMUS DI CECI – INGREDIENTI

  • Ceci ben cotti – 1 tazza
  • Tahin (crema di sesamo) – 1 cucchiaio
  • Succo di limone – 2 cucchiai
  • Aglio – 1 spicchio piccolo
  • Olio extra vergine d’oliva – 2 cucchiai
  • Sale – q.b.
HUMMUS DI CECI – PREPARAZIONE

Dopo averli ammollati per una notte (aggiungete all’acqua una puntina di bicarbonato: dopo la cottura i ceci saranno più morbidi), fate cuocere i ceci in acqua rinnovata e non salata per almeno 60 minuti, meglio se in pentola a pressione. Mettete tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore ad immersione e azionate lo strumento per qualche decina di secondi. Si conserva in frigorifero per 4-5 giorni.

(da Ruotalibera 163 – luglio-settembre 2019)

Leggi tutto

Paolo Pigozzi

Paolo, esperto medico nutrizionista e storico socio di FIAB Verona, sa informare su questioni di salute e alimentazione, argomentando in modo completo e interessante con l’ausilio di immagini esemplificative e utili consigli. Vanta una lunghissima collaborazione con gli Amici della Bicicletta, alle cui uscite e vacanze spesso partecipa con giovanile entusiasmo. Dedica annualmente ai consoci almeno un paio di serate, raccontando i benefici dell'attività fisica e di un corretto stile di vita. Unendo passione e professione promuove sane abitudini per una corretta alimentazione, anche attraverso i suoi preziosi contributi culinari sulla seguitissima rubrica "Cibo da viaggio", pubblicata su Ruotalibera.
Back to top button
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.