Ruotalibera

Ruotalibera 163

(Luglio-Settembre 2019) - FIAB Verona

È uscito il numero estivo di Ruotalibera, il 163. Tante pagine dedicate a viaggi ed avventure, ma anche politica e temi di mobilità, per prepararci alla stagione autunnale, che si prospetta intensa e densa di attività. La redazione del PUMS, ad esempio, che dovrebbe proporre alla città le prime conclusioni sull’importante lavoro conoscitivo svolto. L’invito del presidente Corrado a non perdere il “filobus del discorso”, accenna alle polemiche in corso proprio in questi giorni sulla grande opera che sta dividendo l’opinione pubblica veronese. Abbiamo ovviamente tutti le nostre idee al riguardo, ma ciò che ci preme, in quanto associazione di ciclisti urbani, è capire le scelte e vigilare sulle ricadute che Filobus e cantieri avranno in termini di mobilità ciclistica (e più in generale di mobilità attiva). Come sempre, manterremo alta l’attenzione, è il nostro preciso impegno.
Nel frattempo, auguriamo a tutti i lettori una buona estate e un costruttivo tempo di relax.

Tanti i contenuti di questo numero, sempre vivaci e interessanti:

  • Il Punto: Non perdiamo il filobus del discorso;
  • Intervista: PUMS delle mie brame (Riccardo Berti Nulli di Sintagma);
  • Le nostre attività: Verona Bici Notte atto secondo;
  • Le nostre attività: 25 aprile – Una biciclettata per la libertà;
  • Racconti in bici: Cronache da Marte;
  • Vita associativa: Emanuele, piccolo grande socio;
  • Cicloturismo: Treviso-Ostiglia – Rinasce la via verde (Federico Carbonini);
  • Bici Impresa: Quando la passione diventa lavoro (Fabio Boeti).

Per le consuete rubriche:

  • Meccanica: I freni a disco;
  • Enigmistica;
  • Cibo da viaggio: Una “maionese” tra virgolette;
  • Bici avventura: L’alleanza tra bici e canoa;
  • Ciclovacanze: La via della Seta;
  • Ciclovacanze: Pedalata nelle Marche con Isolainbici;
  • Racconti: Un cavallo chiamato caballo.

Non possono infine mancare i contributi dalle sezioni locali e da Rovigo, un po’ di notizie sparse e, al suo debutto al posto del Cantòn del Bepo, la nuova rubrica Controvento di Guido Crivellari.

Buona lettura, in compagnia di FIAB, ogni giorno dalla parte di chi pedala, e da sempre al fianco di chi #pedalaognigiorno!


Leggi tutto

FIAB Verona

FIAB Verona - Amici della Bicicletta ONLUS promuove un modello di città "possibile", sempre più centrato sulle esigenze dei pedoni, dei ciclisti e degli utenti dei mezzi pubblici. Propone stili di vita sostenibili basati sull'utilizzo della bicicletta come mezzo abituale di trasporto e di svago e si impegna quotidianamente quale portavoce dei cittadini, per interloquire con l’Amministrazione Pubblica affinché prenda provvedimenti per favorirne e tutelarne l’uso. Conta circa 1.800 iscritti, confermandosi l'associazione FIAB più numerosa d'Italia. L' 85-90% dei soci dichiara di iscriversi per ragioni ideali, per richiedere alle Istituzioni un maggiore impegno a favore della mobilità sostenibile.
Back to top button
Close

Questo sito utilizza strumenti che installano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per raccogliere dati di navigazione (cookie statistici) o per promuovere prodotti e servizi (cookie di profilazione). Possiamo usare i cookie tecnici senza il tuo consenso, ma hai diritto di abilitare o meno quelli statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterai ad offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Alcuni contenuti non sono disponibili!

Questo succede perchè la funzionalità “%SERVICE_NAME%” usa cookie che hai deciso di bloccare. Per vedere questo contenuto, devi autorizzare la ricezione dei cookie: click qui per rivedere le tue preferenze.